“La Città di pietra”, è la denominazione che il Comune ha scelto per presentarsi ai visitatori, desiderosi di conoscere il suo passato: Zungri, un borgo che si poggia sull’altopiano del Poro, nel tallone geografico del vibonese.

Una storia particolare ed affascinante, fortemente legata alla spiritualità dei monaci basiliani, insediatisi in Calabria a cavallo del primo millennio, in fuga e al riparo dalle persecuzioni saracene.

Presenza peraltro diffusa e sparsa sull’intero territorio nella nostra Calabria, ricca di tante testimonianze millenarie.

L’insediamento rupestre che ancora resiste bene alle ingiurie del tempo lascia stupefatti anche i turisti profani di storia dell’antichità, per la sua forza statica, ma espressiva al tempo stesso di valori che vanno al di là della esistenza umana, anzi, orientandola ad un sguardo verso l’alto, pur nella fatica quotidiana dell’essere.

E’ su questo promontorio che il movimento sportivo culturale “Onda d’Urto” ha programmato di concludere l’anno della nona edizione dei raduni itineranti che dal 2009 propone ai bikers calabresi, che per il tramite dello sport e dell’amore per la natura, desiderano rafforzare la loro identità storico culturale, ampliando ed approfondendo le loro conoscenze di quelle che avvertono essere le loro radici vere, capaci di resistere nel tempo, pur a caro prezzo, ad ogni sorta di umana aggressione proveniente da ogni punto cardinale.

 Ed ora una breve cronaca dell’evento:

le previsioni meteo, in genere non così scontate nel mese più autunnale, sono rassicuranti: cielo sereno, buone temperature, vento leggero.. A quota 700 slm, non ci si può aspettare di meglio!

Le iscrizioni sono tantissime, quasi da record! Per fortuna, sono stavolta sostanzialmente confermate dalla massiccia presenza di bikers provenienti da tutte le province calabresi: circa 400 ciclisti!!

C’è anche qualcuno da fuori regione che c’ha preso gusto a partecipare…

La mattina del 05 novembre  l’impressione, sin dalle prime battute, è che la macchina organizzativa sia imponente; la presenza e l’intervento del sindaco, unita a quella del parroco locale ci riempiono di soddisfazione!

Dopo l’iscrizione, che non ha comportato lunghe attese e, riposto in auto il ricco pacco benvenuto, ci aspetta una ricca, varia e genuina colazione, preparata per noi tutti dalle gentili signore dell’asd Bicinsieme – Paesaggi in movimento di San Costantino Calabro, l’associazione organizzatrice dell’evento. La location si presta bene all’evento, infatti, vari padiglioni sono presenti a presentare prodotti vari.

Striscioni pubblicitari ovunque, un drone che sovrasta le nostre bici, fotografi che spuntano da ogni dove a immortalare pur ogni dettaglio! Meno male, c’è l’ambulanza! Non si sa mai negli avvenimenti sportivi, sia pure a carattere escursionistico come il nostro! Ma ancora, quad, pickup, moto, assistenza tecnica.. davvero niente male! Nulla è lasciato al caso! Forza, si parte! Non prima però di aver consegnato le patchs di “Top Biker 2017” e gli attestati di ringraziamento per la partecipazione a tutti i gruppi.  Stavolta ci si avvia senza significativo ritardo…

Saluti, frizzi, lazzi… Il clima è davvero quello solito… Ma , guarda un po’: c’è pure RAI 3! Che classe! Il cameraman che si insinua temerariamente tra i ciclisti in movimento, pur di cogliere ogni saluto, ogni divisa, ogni volto…

Anche la segnaletica è curata e ben collocata.. Man mano che si procede si può apprezzare l’attenzione prestata al fattore sicurezza: ogni bivio è ben presidiato, ogni innesto stradale, ogni insidia sono opportunamente segnalati e controllati.

La carovana si snoda in maniera regolare e composta, è guidata dagli organizzatori con abile  prudenza e esperta attenzione. Due le soste previste, una rurale, l’altra nel borgo di Zungri con visita guidata all’insediamento rupestre, l’antico sito di straordinaria bellezza e importanza storica,  momento clou dell’evento.

Nel Poro è d’obbligo la degustazione della ‘nduja e del formaggio pecorino, due tipicità gastronomiche che vengono offerte senza misura…eppur accompagnate da ceci, lenticchie e fagioli!

Rientro e chiusura del tour in perfetto orario .. Dai volti espressivi e dai commenti dei partecipanti si coglie una generale soddisfazione anche per questa tappa conclusiva di altra annata strepitosa! Cifre da record anche a pranzo: circa 300 coperti!

Un pranzo festoso, ove  è possibile scambiare i saluti con gli altri bikers e i loro familiari, venuti in veste da trekkers ed altrettanto appagati per la bellissima giornata trascorsa! In chiusura la canonica torta che richiama l’evento e i saluti finali.

Tutto perfetto, splendida giornata! Complimenti!

Ora tocca ringraziare i protagonisti della riuscita di questa tappa:

  1. In primis, tutti gli associati all’ASD BICINSIEME – PAESAGGI IN MOVIMENTO di San Costantino Calabro che ha organizzato, coordinato e condotto l’evento, sodalizio presieduto da Raffaele Mancuso;
  2. I sindaci dei Comuni di Zungri, Joppolo e San Costantino Calabro, per aver consentito e sostenuto l’evento sportivo culturale;
  3. I Bikers del gruppo ALLBIKES di Nicotera (VV) per la loro opera fattiva di assistenza e di guida sul percorso, a supporto degli organizzatori.

Un caro saluto a tutti, Maurizio Barone