Un vademecum da tenere in considerazione sia in ottica di organizzazione della tappa che di partecipazione

Caratteristiche generali

Ogni gruppo organizzatore di tappa dovrebbe attenersi, quanto più possibile, alle seguenti norme:

  1. quota di iscrizione : euro 5.00
  2. accoglienza con rinfresco ed offerta di tipicità gastronomiche o gadgets artigianali e/o pubblicazioni locali all’atto dell’iscrizione
  3. consegna attestato di partecipazione
  4. saluti e presentazione della tappa
  5. ristoro o ristori intermedi
  6. assistenza tecnica e medico-sanitaria durante il percorso avvalendosi anche di veicoli adeguati (fuoristrada,ambulanza, quad, moto, altro…) nonche’ di corpi ausiliari (polizia municipale, carabinieri, guardie forestali, protezione civile…) per garantire sicurezza e regolare svolgimento della tappa
  7. offerte di interesse per eventuali accompagnatori
  8. ricettivita’ convenzionata per i bikers che arrivano sul posto nella giornata di sabato
  9. servizio docce e bikewash
  10. traccia GPS della tappa preferibilmente in formato GPX o KML
  11. ristoro finale con pranzo (max euro 20,00) , pasta party o altro (anche al fine di contenere i costi della partecipazione)
  12. saluti finali

inoltre

  1. La ristorazione, che dovrà rivestire carattere squisitamente sociale, nel senso che dovranno essere coinvolte il più possibile e in luogo pubblico o quanto meno aperto al pubblico, amministrazioni comunali, enti, associazioni di volontariato e quant’altro che possa seriamente supportare l’offerta della tipicità e della genuinità delle degustazioni.
  2. Il gruppo/associazione che si vedrà assegnata la tappa dovrà contribuire alla copertura della spesa annuale di gestione del movimento.
    Il gruppo organizzatore contribuirà con una simbolica quota di euro 100,00 , preoccupandosi, in piena autonomia e libertà di individuarne la fonte di approvvigionamento, che sia pubblica o privata.
    1. E’ utile ricordare che il/i gruppo/i organizzatore/i di tappa puo’/possono liberamente chiedere ogni forma di contribuzione ad enti, associazioni, operatori commerciali senza dover rendicontare alcunche’, purche’ sia garantito il rispetto del protocollo di base sopra descritto ai bikers partecipanti.
    1. Si raccomanda la massima puntualita’ dell’orario di partenza indicato ed il rispetto delle regole poste dagli organizzatori della manifestazione
    1. Si invitano gli organizzatori a dare risalto alla manifestazione a mezzo stampa, internet – prima, durante e dopo – coinvolgendo, ove possibile, network ed autorità locali.
    1. Gli organizzatori potranno optare l’inserimento di un secondo ristoro intermedio in luogo del pranzo finale che, in questo caso, puo’ essere sostituito con pasta party o altro,
    1. Si consiglia l’uso di walky-talky, di apparecchiature foto/video da parte del gruppo ospitante
    1. Il ristoro e l’eventuale pranzo richiameranno degustazioni e piatti tipici locali
    1. Accantonamento di 15,00/20,00 euro a manifestazione per la realizzazione di un fondo necessario per l’acquisto di targhe, trofei ed attestati da consegnare a di fine anno e per il pagamento del canone annuale del sito internet.

Aspetti tecnici

  1. lunghezza del percorso: 35 – 50 km
  2. difficoltà tecnica ed atletica : media e non oltre
  3. durata max consigliata : 200 minuti di sella
  4. altimetria max consigliata: 1.500 mt

Consigli utili e regole comportamentali del biker ondadurtista

  1. adeguata preparazione atletica, trattandosi di escursioni ove e’ richiesto un discreto impegno fisico
  2. controllo generale preventivo della bici
  3. uso del casco (sempre!) e degli occhiali
  4. zaino a spalla, mantellina e minitools, camera d’aria, mini cassetta di primo soccorso, guanti, borraccia
  5. stile di guida regolare e rispettoso degli altri bikers e delle regole del codice della strada, evitando ogni esposizione a rischi atutela dell’incolumità propria ed altrui
  6. pronta attenzione ad eventuali necessità altrui
  7. comportamento corretto verso tutti in ogni circostanza
  8. ricordarsi che non sono previsti premi o applausi al primo arrivato, né penalità o squalifiche per l’ultimo: primeggerà solo lo spirito di gruppo che procederà ad andatura da escursione!