Aspromonte Bike Marathon 3 luglio 2016

LE VIE DELL’ACQUA

Bike2Land in collaborazione con il Comitato Regionale CSain Calabria per l’anno 2016 propone, sul modello di quanto già avviene con successo su altri territori, un evento unico per avvicinare i due mondi della mtb (agonistico ed escursionistico) che spesso vivono ed interpretano in modo diverso l’amore per le ruote grasse e per il proprio territorio. Allora abbiamo provato, mettendo insieme proprio queste due anime, presenti in ognuno dei nostri bici club, a capire quali sono i possibili luoghi comuni e punti di interesse reciproco.
In primis l’amore per la mtb e per la montagna… bene… andando più a fondo abbiamo capito che entrambi Bikers amano confrontarsi e stare insieme…spesso i raduni delle gare sono appunto un modo per incontrare amici e amanti della mtb mentre sempre più spesso nei raduni escursionistici viene fuori l’aspetto competitivo di ognuno di noi nel misurarsi e confrontarsi con se stessi e con gli altri.
Allora, forti delle esperienze fatte da molti nostri Bikers nelle manifestazioni extra regionali (in primis etnamarathon) abbiamo pensato di far incontrare i due mondi organizzando ad un evento che possa unire e far assaporare a tutti l’atmosfera che si respira nelle diverse tipologie di manifestazioni.
Forti del supporto del comitato regionale Csain e dell’esperienza consolidata delle ns A.S.D. abbiamo pensatoad una manifestazione per tutti , che prevede due percorsi agonistici e uno escursionistico a libera scelta dei partecipanti.

• percorso Marathon di 70 km – dislivello 2.600 mt;
• percorso Granfondo di 47 km – dislivello 1.600 mt
• percorso escursionistico Onda d’Urto di 30 km dislivello 1.000 mt.

Il raduno sarà in località TORRE a CITTANOVA (RC), in un’area comunale che presenta diversi impianti sportivi e ricreativi in mezzo a imponenti uliveti, tipici del territorio, nonché un’ampia zona parcheggi.
Tutti i bikers si schiereranno e partiranno insieme ed il gruppo ad andatura turista si trasferirà a Cinquefrondi da dove inizierà la vera e propria escursione con un tratto di 6,6 km di sterrato, lungo la fiumara Sciaropotamo, su terreno pietroso e compatto con 3 brevi tratti tecnici in salita e attraversando diversi tratti di fiumara fino ad arrivare in località limina da dove inizia la salita di 3,5 km su terreno compatto e ombreggiato che ci porterà in località Colacchio. Da qui i diversi percorsi si dividono e gli escursionisti proseguiranno sempre su terreno compatto e pietroso, in falsopiano, in mezzo a imponenti faggeti per raggiungere due fonti di acqua sorgiva che serviranno da ristoro. Da località Stallette affronteremo, dopo una breve salita, la discesa molto tecnica dei Carcari che ci porterà al castello di San Giorgio Morgeto da dove potremo godere della vista sulla piana di Gioia Tauro e della costa da Capo Vaticano fino al Monte Sant’Elia e naturalmente sullo sfondo le Isole Eolie e l’imponente Stromboli e la Sicilia.

Nel piazzale antistante il castello…sul prato verde…sarà organizzato il ristoro e da li seguendo un tracciato cittadino in bici si attraverseranno gli stettissimi vicoli di San Giorgio Morgeto. Lasciando il paese, sempre in discesa, arriveremo alla fiumara di Sant’Eusebio e lungo un sentiero sterrato in mezzo agli uliveti arriveremo alla fiumara Vacale che sarà percorsa fino a raggiungere la prima di una serie di cascate dove potremmo trovare il refrigerio necessario visto il periodo e fare un bel bagno.
Discendendo la fiumara raggiungeremo il ponte della ferrovia abbandonata e da lì con una salita breve ma impegnativa su cemento arriveremo di nuovo al punto di partenza dell’escursione più o meno in concomitanza con gli agonisti potendo vedere le ultime fasi della gara.
Il pranzo, dove potremo gustare piatti tipici della zona, sarà organizzato all’aperto sul prato verde in un area agrituristica (nella stessa area troviamo campetto calcetto, piscina e altri spazi ricreativi.